Il cheratocono consiste in una deformazione conoide della cornea avente carattere di progressività. E’ per lo più bilaterale anche se diverso è il grado evolutivo nei due occhi.

La malattia insorge di solito durante l’adolescenza e si manifesta con una riduzione dell’acuità visiva legata alla comparsa di astigmatismo irregolare associato per lo più a miopia. Col trascorrere del tempo si accentua l’irregolarità del vizio refrattivo.

L’indagine, la diagnosi e il trattamento sono di esclusiva competenza del medico oculista che potrà richiedere la correzione del conseguente difetto refrattivo con il metodo a suo avviso più efficace.

La caduta del visus può essere normalmente compensata solo parzialmente con l’uso di occhiali con lenti oftalmiche.

L’uso quindi di lenti a contatto specialistiche risolverà gran parte delle problematiche legata all’irregolarità della cornea.

Nei nostri ambulatori applichiamo, in cogestione con il medico oculista che abitualmente segue il soggetto, lenti speciali quali:

Lenti rigide gas permeabili ad alta permeabilità all’ossigeno, corneali, sclerali e minisclerali
Lenti a geometria inversa
Lenti morbide spessorate in silicone hydrogel
Lenti asferiche e multicurva, anche con design specifici per cheratocono.

Mediante l’utilizzo di set di prova delle lenti sopra citate sarà possibile trovare la lente più adatta al caso. Lo scopo sarà quello di ottenere una buona visione rispettando la fisiologia e l’integrità strutturale della cornea.